Comune di Camagna Monferrato
Riferimenti pagina
Navigazione
Appuntamenti
Contenuto
News
Accessibilità
Area Riservata

Camagna Monferrato
via Giacomo Matteotti, 20
tel: 0142 925121



Home

Contatti

Ricerca

Mappa del sito


Calendario
«Dicembre 2017»
LuMaMeGiVeSaDo
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Mese corrente

Evento Evento
Scadenza amministrativa Scadenza amministrativa
Scadenza fiscale Scadenza fiscale

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Concorsi

Bilanci

Bandi di Gara

Pubblicazioni

Biblioteca Comunale

Chiesa Parrochiale

Pro Loco

Curiosità

Infernot

Artisti e Scultori di Camagna

Ospitalità

Links


In primo piano

13/11/2017 - PROGETTO DI LOTTA ALLE ZANZARE
Informativa sullo stato di avanzamento lavori anno 2017. [Continua]

05/08/2017 - CAPPELLA CIMITERIALE IN STATO DI ABBANDONO
CONSIDERATO che la cappella cimiteriale n. 38 sita nel Cimitero Comunale, con intestazione “Giuseppe Cantatore e nipoti [Continua]

29/05/2017 - Acconto TASI - Manifesto Informativo
Visualizza Manifesto Informativo [Continua]

29/05/2017 - Acconto IMU - Manifesto Informativo
Visualizza Manifesto Informativo [Continua]

18/07/2016 - TARI - Regolamento e Tariffe
Il pagamento della TARI dovrà essere effettuato con il  modello F24 precompilato che sarà recapitato dalla posta [Continua]

RSS 2.0

CENNI STORICI


Comune di Camagna Monferrato

via Giacomo Matteotti, 20

15030 Camagna Monferrato (AL)

tel: 0142 925121 - fax: 0142 925775

P.IVA: 00451490064

UnescoLogo Camagna Panoramica 16_9_1 Unesco

Al turista di passaggio tra queste colline non può sfuggire l'in­solito profilo di Camagna, dominato com'è dalla sua chiesa parrocchiale: la maestosa cupola ottocentesca dell'architetto Crescentino Caselli riprende la struttura messa a punto pochi anni prima dal suo illustre maestro Antonelli nella cupola di San Gaudenzio a Novara. Se è difficile risalire con certezza alle origini di questo edificio, situate in un periodo storico che va dal V all' VII sec., è però documentata l'esistenza di insediamenti romani e goti in tutta l'area comunale di Camagna, come dimostrano i frequenti toponimi di cui è ricca tutta la zona. Di impianto romano risulta la strada che unisce Occimiano a Fubine, passando per Conzano, Camagna e Cuccaro e lo stesso toponimo CAMAGNA potrebbe presenta­re un'origine romana, da CA(casa) - MANIA (dal personale romano Manius), anziché altomedioevale, da CA' MAGNA (Casa grande). Ai tempi delle invasioni barbariche si fusero alla popolazione locale Goti e Longobardi e, col passare dei secoli, sorsero così molti dei nostri borghi medioevali, com­preso Camagna. A partire, probabilmente, da Carlo Magno e attraverso successive donazioni, i territori che comprendono l'attuale comune di Camagna appartennero, dal XII sec., agli Aleramici, che li trasmisero ai Paleologi ed ai Gonzaga. Questi ultimi mostrarono di gradire particolarmente i vini pro­dotti già allora a Camagna, ordinando sovente barbera e gri­gnolino per la cantina del loro castello di Casale.
Camagna si sviluppa su un colle che, situato tra i torrenti Rotaldo e Grana, raggiunge i 261 m. di altitudine ed offre un panorama stupendo: i paesi di Conzano, Lu, Cuccaro e Vignale dal versante sud, Olivola, Frassinello, Rosignano, Cellamonte e Terruggia dal lato opposto, il tutto delimitato in lontananza dalla catena delle Alpi e dall’Appennino Ligure, che racchiudono lo sguardo in una cornice ideale.
Intorno alla chiesa e ad un castello medioevale che ora non esiste più, il borgo di Camagna si è sviluppato in modo concentrico, con strette vie che raggiungono la cima del colle, sulle quali si affacciano la case di tufo e mattoni tipiche di questa zona.
In lontananza Camagna si mostra invece, in tutta la sua estensione, mettendo ben in vista i suoi edifici principali: la chiesa parrocchiale e “il castello”, ovvero l’edificio che ne ha preso il posto dopo che, con l’estinzione della famiglia degli ultimi feudatari, i marchesi Grisella, venne ditrutto e trasformato l’antico maniero.
Un piccolo fienile, situato in via Rocca e forse risalente al XIV o XV secolo, resta a testimonianza del passato.

Camagna Ieri e Oggi (pdf 1,36 MB) di Giovanni Debernardi

COMUNI FIORITI 
GUIDA 2017
Diploma_Comune_Fiorito
Vai al sito dei paesaggi vitivinicoli
Paesaggi_Vitivinicoli

Approfondimenti


Stampa
Stampa


News

17/09/2017 - Il Monferrato degli Infernot
Infernot aperti in 14 comuni del [Continua]

01/04/2017 - VISITA GUIDATA AGLI INFERNOT
Il 25 giugno 2017 riprendono le visite guidate [Continua]

02/03/2017 - CANE DA ADOTTARE
Mi chiamo GIADA e attualmente sono ospite nel [Continua]

11/01/2016 - Nuovo orario uffici
COMUNE DI CAMAGNA MONFERRATOPROVINCIA DI [Continua]

12/08/2014 - Relazione di inizio mandato
Relazione di inizio mandato (visualizza) [Continua]

RSS 2.0


Amministrazione Trasparente

Albo Pretorio

Calcolo IMU/TASI on-line


Amministrazione
Area Riservata


Tutti i diritti riservati

Valid XHTML 1.0 Strict   Valid CSS!   Powered by NetGuru